Seleziona una pagina

Cosa c’è di più magico e suggestivo di un matrimonio celebrato in autunno?
L’unico inconveniente potrà essere il clima ballerino e l’impossibilità di festeggiare il grande evento in uno spazio esterno; ma tante sono le alternative che offrono le locations in questo periodo dell’anno. Una bella sala affrescata di un castello, una veranda vetrata di un agriturismo country chic, un salone con il caminetto acceso di una location rustica…

L’autunno floreale è carico di tonalità e sfumature calde: il ruggine, l’ocra, l’avorio, il giallo, il rosso, l’arancione, il magenta e il vinaccia.
Per la scelta dei fiori, innumerevoli sono le alternative che la stagione ci offre; dai fiori più imponenti come le rose nelle tonalità dell’avorio e del magenta, le calle nelle sfumature del bordeaux e dell’arancio, le orchidee, gli amaryllis, le celosia, le dalie, le camelie a fiorellini di campo come le zinnie dal bianco brillante, all’arancione, al rosso e al rosa antico.

Nelle composizioni autunnali, che siano centrotavola o bouquets da sposa, le bacche e le foglie diventano elementi ornamentali fondamentali per dare un tocco di personalità e originalità. Bacche di corbezzolo, ardisia, biancospino, pungitopo, bacche di rosa, ginepro; foglie di quercia, foglie di faggio, tralci di vite danno vita a suggestive composizioni.
Inoltre, gli alberi in questo periodo ci deliziano di frutti buoni quanto belli da utilizzare come elementi decorativi all’interno dei centrotavola. Melograni, zucche ornamentali, ricci di castagne, grappoli di uva.

Come elementi decorativi la corteccia, il vimini, la rafia, la juta, lo spago , la canapa utilizzati per arricchire le composizioni floreali o per creare fiocchi o dettagli originali per segnaposti, per i tableaux de mariage, per le bomboniere, per le partecipazioni si fondono con il resto per dar vita ad un ambiente caldo ed accogliente.